Prevede un violento terremoto per il 12 luglio e spaventa l’America

Un uomo afferma di saper prevedere i terremoti e lancia l’allerta per il prossimo 12 luglio, ma scoppia la polemica su una teoria …. “più che discutibile”

Prevede un violento terremoto per il 12 luglio e spaventa l’America – Discutibile profezia, articolo uscito su www.opposingviews.com. Un uomo americano, di Pittsburgh, afferma di aver capito il modo per prevedere il prossimo terremoto sul territorio degli Stati Uniti d’America, lanciando l’allerta per il 12 luglio. L’uomo si chiama David Nabhan ed è l’autore del libro “Earthquake Prediction”,
in cui cerca di spiegare quali sono le cause del terremoto e come prevederli, libro che, come immaginate bene, è stato pubblicato prima e dopo una lunghissima scia di polemiche e critiche feroci.
Nabhan dice che il prossimo terremoto ci sarà il 12 luglio, tra un mese circa, ma non è stata specificata la località o l’area geografica in cui si verificherà il terremoto (causando una psicosi anche maggiore, o almeno da parte di chi ci crede), azzardando anche un orario approssimativo: entro tre ore da alba o tramonto, quindi esclude la notte e le ore centrali della giornata. Naturalmente i giornalisti americani, dopo aver ascoltato Nabhan, hanno anche intervistato i geologi professionisti della USGS, il quale hanno fatto sapere chiaramente come a giorno d’oggi i terremoti non possono essere previsti e non si sa se il 12 luglio o no ci sarà un forte evento di terremoto. Da parte nostra riferiamo che, sebbene si stiano facendo studi approfonditi, ancora non si sa nulla con certezza, e chi lancia allarmi sui terremoti lo fa con metodologie non approvate dalla scienza moderna, un fatto gravissimo.
centrometeoitaliano

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...