Gli “Eletti” vi faranno uscire dalla schiavitu’ del sistema. Chi sono?

Coloro che hanno la capacità di vedere oltre le ombre e le menzogne della propria cultura non saranno mai capiti – e tanto meno creduti – dalle masse.
– Platone

Pochi sono consapevoli dei tempi eccezionali che stiamo vivendo: pochi ma sufficienti per aiutare se stessi e l’intera umanità; sono quelli che Vangeli e film come ”Matrix” chiamano gli ”eletti”, quelli che cercano la verità.

Gli eletti si sentono diversi fin dalla nascita, non si adeguano alla ”realtà” di questo mondo vorrebbero cambiarlo ma non sanno come fare.

Imboccare la via dell’ evoluzione è un ”cambiare” che è in realtà diventare se stessi; è ESSERE, ovvero: RIFLETTERE NEL MONDO IL PROPRIO MESSAGGIO GENETICO IN TUTTA LA SUA INTEGRITA’.

L’incontro fatale con un professionista, che ristabilisce il contatto con il vero sè, è il passo necessario per chi cerca la via. E’ un evento che imprime una svolta all’esistenza del potenziale ”eletto”; l’evidenza che TUTTO CIO’ CHE HA SEMPRE SAPUTO E SENTITO E’ VERO e non solo sogno o vaga fantascienza.


Tuttavia ”per imboccare la via” dice Morpheus (il professionista di ”Matrix”), ”sapere non basta”.Bisogna aprire la porta interna, sciogliere quella barriera che è la paura di essere diversi e quindi non accettati dagli altri.

Gli ”eletti” sono pochi, ma non pochissimi: forse alcuni milioni o decine di milioni. Sparsi come il sale ovunque nel pianeta, immersi in ”realtà” familiari e sociali che negano tutto ciò che gli ”eletti” sentono. La sfida è CREDERE IN SE STESSI, OSARE ESSERE DIVERSI, RISPETTARE LE PROPRIE ABILITA’, SVILUPPARE I PROPRI TALENTI; NON ADATTARSI quindi al sistema che organizza ogni attimo della così detta ”vita”. Gli ”eletti” sono ”enzimi” di una trasformazione planetaria che consentirà a tutti LIBERTA’, PROSPERITA’, UNITA’ e COMUNIONE CON LA NATURA.

Dal libro: ”Il gioco cosmico dell’uomo” di Giuliana Conforto
Fonte

7 commenti:

Paola Giodano ha detto...

Hai perfettamente ragione sin da piccola vedevo le code prima che succedessero avverto I'll terremoto anche 15 giorni prima faccio solo piu'caso a quelli intorno al 4grado ma non so dove oppure vicino e i disastri alluvioni e altro uguale non so dove riesco a distanza ad aiutare me e altre persone a stare meglio anche all'estero,ultimamente una persona in coma I'll giorno dopo si e'svegliata e state bene non e'la prima Volta e tante altre testimonianze chi mi sa dare spiegazione di questo grazie a chi mi risponde.

Michele ha detto...

Ciao Paola. Non ho capito cosa intendi con la persona che è uscita dal coma.

Raffaele Werner ha detto...

Io ho doti di premonizione ma non so bene come controllare ogni tanto dal nulla vedo un fatto che dopo mezzanotte ora puntualmente accade chi può aiutarmi

DerfelCadarn81 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
DerfelCadarn81 ha detto...

È stato come leggere la descrizione della mia vita!
Sono sempre stato il "pesce fuor d'acqua"!
All'asilo, a scuola, a casa, con gli amici......
Sono sempre stato quello che la pensa in modo diverso! Quello che non si lascia convincere dalle spiegazioni servite subito un piatto d'argento! E anche quello che viene guardato male o con incredulità se esprime un'opinione diversa dalla massa e apparentemente assurda e che, anche se poi si rivela esatta, molto raramente gli viene riconosciuto!
E credo anch'io che non siamo pochissimi! Il vero problema è che solitamente siamo isolati dagli altri simili a noi!

Tatiana Careddu ha detto...

menomale ci salvano questi qua!

Roberto Forapani ha detto...

sicuramente siete persone sensibili, avete già lavorato in vite precedenti siete predisposti... per questo salto quantico, coscienziale, fotonico ecc...quello che avete sono doni e bisogna usarli bene secondo discernimento e consapevolezza personale.Usate il buon senso è quello che vi posso consigliare proseguite il Vostro cammino intrapreso..ed a un certo punto qualcuno vi verrà incontro, incontrerete... ma fate attenzione state sempre all'erta..i pericoli si nascondono ovunque anche dove non vi aspettate che sia.. rimanete in piedi, anche quando cadete rialzatevi subito..mettete volontà, e disciplinate il Vostro interiore.Forza a presto non siete soli.